Salon Le Mesnil 1999.

IMG_3789

Emozione, già a stapparlo.

So che questa sarà una bevuta di riferimento “terribile” …

Appena versato si presenta con una schiuma scarsa e cremosa. I colori sono quelli di un vino giovane, con parvenze verdine. Il cordone è finissimo, continuo ed abbastanza veloce; “schiumeggia” leggermente in superficie.

I primi profumi sono di lievito, i primi sorsi sembrano aromatici di buccia della sua uva verde, la sensazione è di acidità e velluto in bocca.

Una volta apertosi dimostra grande stabilità dal primo all’ultimo bicchiere. Tanta roba, pasticceria, mandorle, un po’ di agrume e quasi il contrasto  con la mineralità delicata ed elegante come di salvia e sale. In bocca è velluto, sembra quasi che l’idea della bolla sia data da “pizzichi” di acidità.

A fine bevuta resta un’incredibile persistenza nel bicchiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...